Ci sono vari parchi dove fare un safari in Uganda, ma sicuramente il Murchison Falls National Park è normalmente uno dei preferiti sia tra i turisti stranieri sia tra gli ugandesi. Nel parco riuscirai a vedere molti degli animali più famosi e anche delle cascate impetuose che interrompono il corso del Nilo, il fiume più lungo del mondo.

Cosa vedere: gli animali

Ci sono molti animali a Murchison Falls e avrai molte occasioni di vedere la maggior parte dei tuoi preferiti. È anche giusto ricordarsi che non si tratta di uno zoo e gli animali stanno vivendo le loro vite in libertà, quindi non è detto che riuscirai a vedere proprio tutto.

Ma non ti spaventare, molti degli abitanti del parco sono abituati alle auto e non hanno problemi a passare le loro giornate vicino alle strade sterrate che punteggiano il parco. Vedrai moltissime giraffe ed elefanti fin da quando entrerai nel parco. Vedrai anche numerosissimi bufali, antilopi e facoceri, specialmente quando ti avvicini al fiume, nelle cui acque non mancheranno ippopotami e coccodrilli.

Ci sono molti esemplari dei grandi felini a Murchison Falls, ma questi sono più rari da vedere, soprattutto i leopardi, più schivi dei leoni. I predatori sono normalmente più attivi la notte, mentre durante le calde ore diurne cercano posti isolati dove riposare. La tua guida saprà dove andare a cercare i felini, perché abituato a vederli spesso nelle stesse zone.

Curiosità: non ci sono zebre o rinoceronti: per le prime devi fare un safari a Kidepo o al Queen Elizabeth, mentre per i pachidermi dirigiti allo Ziwa Rhino Sanctuary sulla via del ritorno a Kampala.

Scopri la prima community sui viaggi in Uganda!

Clicca sull’immagine qua sotto per unirti al gruppo Facebook “Turismo in Uganda: gorilla e safari”. Troverai tanti altri viaggiatori appassionati di Uganda che risponderanno a ogni tuo dubbio!

Cosa vedere: la cascata

Il parco, come puoi intuire dal nome, è famoso per la sua cascata sul Nilo, considerata una delle più dirompenti al mondo. Il fiume più lungo del mondo esce dal lago Vittoria e scorre verso nordovest fino ad arrivare nel parco: qui incontra una strettoia di soli sette metri che ne aumenta la velocità e poi precipita per 45 metri. Sotto la cascata il Nilo si riapre e torna a scorrere con tranquillità. Le acque del Nilo rendono anche il paesaggio molto verde, una caratteristica dei safari ugandesi.

Ci sono varie entrate del parco, ma l’itinerario più comune ti fa passare inizialmente nelle pianure, prima di arrivare alla zona paludosa e, infine, sbucare davanti alla cascata. Questo significa che probabilmente attraverserai i grandi palmeti e i boschi di artemisia dove si trovano molte giraffe, antilopi e leoni; dopo di che raggiungerai il fiume per il pranzo, probabilmente da difendere dall’attacco dei babbuini in cerca di cibo facile.

cascate di murchison falls uganda

Lì vicino c’è un grande battello a più piani che offre viaggi durante tutto il giorno. Oltre a farti attraversare il fiume per visitare l’altra parte del Murchison Falls National Park, ti porta anche alla base della cascata per osservare l’impeto dell’acqua da vicino. Durante la navigazione molto probabilmente vedrai ippopotami e coccodrilli.

Se vuoi vedere la cascata da una posizione ancora più vicina, fai il trekking che inizia dove attracca il traghetto. Si tratta di una camminata non troppo difficile, anche se il caldo e l’umidità ti stancheranno un po’: sarà un piacere arrivare in cima e godersi la brezza che ti porta un po’ di acqua della cascata. Da qui potrai provare veramente quanto è forte la cascata!

Qui vicino c’è un’uscita del parco, quindi potrai finire qui il tuo safari a Murchison Falls National Park.

Cosa vedere: l’area del delta

Poco dopo il Tangi Gate, troverai una deviazione per il Lake Albert (o lago Alberto in italiano). Qui arriverai nel delta creato dal Nilo che si getta nel lago. Questa zona paludosa è dove vivono moltissimi animali. Ne vedrai soprattutto al tramonto, quando grandi mandrie di zebre, ma anche gruppi di elefanti e giraffe si avvicinano per bere. Gli ippopotami si svegliano e i leoni finiscono di poltrire dopo il caldo del giorno e vanno a caccia.

Il delta è una zona verde e scenica, con diverse vie che puoi prendere per esplorarla.

Cosa fare

Ecco alcune delle attività che puoi fare al Murchison Falls National Park

Giro in barca sul Nilo

Nella zona di Paraa partono varie escursioni in barca che ti portano vicino alla cascata e a osservare mammiferi e uccelli che vivono sulle rive del Nilo.

Puoi anche fare una crociera sul Lake Albert che include l’esplorazione del delta formato dal fiume all’ingresso nel lago.

Una crociera sul Nilo costa circa 30$ per persona e dura due ore.

Vedere la cascata dall’alto

Puoi vedere le stupende e imponenti Murchison Falls dall’alto con una camminata di una mezz’ora, accompagnato da un ranger. Il costo è di circa 15€ per persona.

Giro in mongolfiera sul parco

Un classico dei safari: la mongolfiera. Vedere gli animali dall’alto è qualcosa di spettacolare, ancora di più se in zona c’è una meraviglia della natura come le Murchison Falls.

Vedere gli scimpanzé

In alcune zone del parco, por esempio la Kaniyo Pabidi Forest, ci sono gli scimpanzé. Puoi andarci solo con una guida, il tuo hotel o lodge può aiutarti a organizzare l’escursione.

Cosa aspettarti

Voglio darti altri dettagli su come sarà il tuo safari.

Avrai un ranger con te

All’ingresso ti sarà assegnato un ranger che verrà in auto con te e ti accompagnerà durante il safari. Questo è per la tua sicurezza e per riuscire a vedere più animali possibili. Conoscono infatti il parco così bene che sapranno dove andare a cercare i vari animali.

Parla con il ranger il più possibile e fai tutte le domande che vuoi, sarà una preziosa fonte d’informazione per godere al massimo dell’esperienza.

Passerai tanto tempo nel van

Se arrivi da Kampala ti conviene fare un’escursione di tre giorni, sapendo che passerai molto tempo in auto. Il viaggio da Kampala dura mezza giornata, un giorno completo nel parco e il terzo di ritorno verso la capitale.

Se invece passi da Murchison Falls dopo il Kidepo Valley National Park, sarà un viaggio più lungo, ma comunque con molti chilometri da fare.

Qualunque sia il tuo itinerario, una volta nel parco ti troverai ad affrontare strade sterrate e piene di buche, con il fango durante le stagioni più piovose

Probabilmente ti troverai in un van con il tetto apribile, perfetto per vedere gli animalo e che ti permetterà di passare molto tempo in piedi, muovere le gambe e respirare aria pura mentre giri per il parco. Per sicurezza dovrai rimanere quasi sempre nel veicolo, potrai scendere solo nelle zone paludose o vicino al fiume.

Sii realista sugli animali che vedrai

Ricordati di tenere le tue aspettative al giusto livello. Potresti non vedere tutti gli animali che volevi osservare, ma non fare in modo che sia una delusione. Goditi il momento e ricordati che non sei in uno zoo. Ho visitato sei parchi in Africa e ancora non sono riuscito a vedere un leopardo, per esempio… ma prima o poi!

Consiglio: ogni tanto lascia stare la macchina fotografica e semplicemente osserva gli animali.

Sii realista sul comfort

La maggior parte dei tour includono l’alloggio, probabilmente appena fuori dal parco. Il livello del lodge/hotel cambia a seconda del tour che scegli, ma in generale aspettati un livello di comfort minore rispetto ai tuoi standard: doccia con poca acqua e a volte fredda, Wi-Fi lento o inesistente, niente aria condizionata.

Ma tutto fa parte dell’avventura!

Fa caldo

L’Uganda è sull’Equatore, quindi durante il tuo viaggio farà caldo, a meno che tu non decida di andare sulle montagne del Rwenzori a ovest o a fare trekking nella zona del monte Sabyinyo nella regione sudoccidentale del paese. Le temperature possono superare i 30°C durante il giorno, mentre la notte aspettati tra i 20°C e i 25°C.

La bassa stagione equivale alle due stagioni delle piogge nella zona: aprile e maggio la prima, tra agosto e ottobre la seconda, più forte. Non piove tutti i giorni, ma spesso si tratta di piogge torrenziali, rovinando alcune delle strade.

I periodi secchi vanno, più o meno, da giugno ad agosto e da dicembre a febbraio. È l’alta stagione perché è più facile vedere gli animali che cercano ristoro dalla sete nelle acque del Nilo, quindi aspettati più turisti. Se vuoi fare l’escursione a piedi fino alla cima della cascata, scegli la stagione secca per evitare il fango.

Guida: quando andare in Uganda. Tutto sul meteo e sulle stagioni secche e umide.

Come arrivare

Il Murchison Falls National Park è abbastanza vicino a Kampala in linea d’aria. I tempi di percorrenza delle strade, però, non sono così rapidi.

Da Kampala all’entrata sud del parco (Kichumbayobo Gate) ci vogliono 4-5 ore in auto. L’entrata nord (Tangi Gate) è a circa 5-6 ore da Kampala.

Arrivare a Murchison Falls con mezzi pubblici è molto complicato perché dovresti cambiare più volte e anche in zone dove passano pochi van. Al limite ti consiglio di noleggiare un’auto: se è 4×4 puoi guidare anche nel parco.

Volendo, puoi anche volare fino a una delle varie piccole piste d’atterraggio di Murchison Falls, ma è molto costoso perché non ci sono compagnie aeree che offrono questo servizio, dovresti noleggiare l’aereo.

Quale entrata è meglio utilizzare

Se stai viaggiando nel nord dell’Uganda ti consiglio di passare una notte nell’area a est di Pakwach per poi entrare nel parco attraverso il Tangi Gate. La parte settentrionale del parco è quella più bella, quella che merita più tempo prima di riattraversare il Nilo per esplorare la sponda sud. Ci sono altre entrate a nord: Chobe Gate (quella più orientale), Wankwar Gate e Mubako Gate. Si trovano più lontano dai posti migliori dove incontrare gli animali e ci sono poche opzioni di alloggio inn queste zone, per questo preferisco il Tangi Gate.

Se sei nella parte sud del parco, nella zona di Masindi, l’entrata più logica è il Kichumbayobo Gate, l’entrata principale del parco. Da qui ci sono altri 80 km fino alla Paraa Area, la zona centrale del parco. Un altro ingresso a sud del Nilo è il Bugungu Gate a ovest, più difficile da raggiungere perché lontano, ma con una strada molto scenica.

Self-drive safari o con guida

Se ti piace la libertà e hai un’auto 4×4 a tua disposizione potresti pensare di fare un self-drive safari a Murchison Falls National Park. Non è sempre facile orientarsi, ma le strade nel parco sono abbastanza buone, soprattutto durante la stagione secca.

Una via di mezzo è quella di contrattare per circa 20€ un ranger per il safari con la tua auto. Deciderai tu l’itinerario, con un grande aiuto nel cercare gli animali.

Se, invece, hai un budget più alto, meno tempo o vuoi la comodità di dedicarti solo alla ricerca degli animali, ti consiglio un safari organizzato (la mia scelta preferita).

In questo caso affidati a SafariBookings, una certezza quando si parla di viaggi in Africa, grazie al controllo che fanno sulla qualità degli itinerari proposti dai tour operator partner.

Una bozza di itinerario

Per riuscire a vedere la maggior parte del parco senza andare più volte avanti e indietro nelle stesse aree, ti consiglio di partire da nord.

Ecco un possibile itinerario:

  • Pakwach
  • Tangi Gate
  • Delta (Albert Nile track, Queen’s Track, Victoria Nile Track)
  • Paraa
  • Giro in barca sul Nilo
  • Ferry per attraversare il Nilo (dalle 7 alle 19, parte quando è pieno)
  • Murchison Falls
  • Kichumbayobo Gate
  • Ritorno a Kampala

Quanti giorni?

In due o tre giorni hai tempo di girare per bene il parco.

Il biglietto d’ingresso vale 24 ore, quindi potrebbe convenirti entrare nel primo pomeriggio e scoprire una delle due zone (nord o sud), passare la notte nel parco, attraversare il Nilo con il ferry il mattino e vedere il resto.

Se hai un budget più alto passa due notti a Murchison Falls (due biglietti da 24 ore): ti permetterà di vedere tutto con più calma e senza correre. Ideale per aggiungere una crociera sul fiume o sul lago.

Quanto costa un safari al Murchison Falls National Park

Qui sotto puoi trovare un’idea dei costi di ingressi e attività a Murchison Falls.

  • Ingresso: 40$ per persona (valido 24 ore)
  • Ingresso auto: 30’000 UGX (valido 24 ore)
  • Traghetto: 40’000 UGX per l’auto, 5’000 UGX per persona
  • Escursione in barca: 30$ per persona
  • Safari diurno in auto: 20$
  • Safari notturno in auto: 40$
  • Ranger per il campeggio: 20$
  • Campeggio nel parco: 10$

Dove dormire a Murchison Falls

In questa sezione troverai i migliori hotel per dormire nel parco o a poca distanza dagli ingressi. Ho cercato di mettere varie opzioni di prezzo.

Hotel dentro al parco

Qui troverai gli alloggi che si trovano a poca distanza dall’area centrale di Paraa.

Red Chili HideawayScopri di più

Il migliore ostello di Murchison Falls, si trova subito a sud del Nilo. Il posto perfetto se hai un budget basso. La cosa migliore? La bellissima piscina!

8$ per campeggiare – 35$ la doppia

Nkundwa Nile View LodgeScopri di più

Se vuoi vedere ancora più animali, questo lodge si trova vicino al Nilo nella zona del delta, dove molti mammiferi si abbeverano.

Bungalow per due persone: 150$

Murchison River Lodge Scopri di più

Questo splendido lodge si trova in mezzo al parco, a sud del Nilo. Tra WiFi e piscina con splendida vista, hai tutti gli agi di cui hai bisogno. Il Murchison River Lodge è la base perfetta per i tuoi safari se hai un budget più alto.

Campeggio: 50$ per persona – Tende per due persone: 300$ (i prezzi includono tre pasti)

Twiga Safari LodgeScopri di più

Splendido lodge con piscina sul Nilo, da cui potrai vedere molti animali senza muoverti dall’hotel.

Tende per due persone: 300$

Hotel fuori dal parco

Se vuoi dormire fuori da Murchison Falls, magari per evitare di pagare un doppio ingresso, eccoti due opzioni

Mama Washindi Lodge (Tangi Gate, zona nord) – Scopri di più

Un hotel a basso costo in una posizione splendida, ha varie stanze e alcune tende da safari. Sei a soli otto chilometri dal Tangi Gate.

Camera doppia: 60$

Fort Murchison Lodge (Tangi Gate, zona nord) – Scopri di più

Questo hotel di lusso con piscina ha delle belle stanze e un buon ristorante. Sei a soli cinque chilometri dal Tangi Gate, immerso nella natura e con alcuni animali che possono passare nella zona.

Camera doppia: 130$

Murchison Backpackers (zona sud) – Scopri di più

Una opzione a basso costo se vuoi alloggiare subito fuori dalla parte meridionale del Murchison Falls National Park.

Letto in dormitorio: 15$ – Camera doppia: 30$

Campeggio nel parco

Se vuoi campeggiare liberamente dentro al parco porta la tua attrezzatura e visita l’ufficio dell’Uganda Wildlife Authority a Paraa. Ti sarà assegnato un ranger che ti scorterà in uno dei tre campeggi che ci sono nella parte settentrionale del parco. Il ranger si assicurerà che tutto vada bene e terrà il fuoco acceso durante la notte. Un’esperienza sicuramente indimenticabile!

Ranger: 20$ – Campeggio: 10$

Cosa portare

Assicurati di aggiungere queste cose alla tua valigia:

  • Un buon insetticida
  • Abiti comodi per sopravvivere alle molte ore in auto
  • Una lampada frontale
  • Binocoli per avvistare meglio gli animali
  • Una power bank per tenere i tuoi apparecchi elettronici carichi
  • Degli snacks per complementare il pranzo al sacco e l’acqua che normalmente sono offerti dai tour operator
  • Scarpe comode da trekking

Continua a leggere

Se hai deciso di aggiungere il Murchison Falls National Park al tuo itinerario, lasciati ispirare con altri articoli sull’Uganda:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *