10 motivi per visitare l’Uganda

L’Uganda offre incredibili paesaggi che ospitano molti animali esotici, incluso alcuni introvabili in altre parti del mondo.

In questo breve articolo voglio proporti dieci motivi per organizzare un viaggio in Uganda.

1. Gorilla

Non scorderai mai il momento in cui hai avvistato per la prima volta i gorilla di montagna in Uganda.

Svegliati all’alba per avventurarti nella giungla umida della Bwindi Impenetrable Forest. Preparati a salire e scendere ripidi sentieri fangosi in cerca della famiglia di gorilla che ti è stata “assegnata”. Dal nulla la tua guida ti farà vedere i gorilla che mangiano bamboo o si arrampicano sugli alberi, il tutto a pochi metri da te. L’ora che passerai in loro compagnia sarà indimenticabile.

2. Scimpanzé

Un’altra esperienza da fare in Uganda è quella di passeggiare nella foresta pluviale di Kibale in cerca degli scimpanzé. Nascosti nella vegetazione, potrebbero non essere semplici da scovare, ma con l’aiuto delle guide riuscirai a vederli mentre giocano tra gli alberi.

Meno impressionanti dei gorilla, sono però più divertenti da vedere!

3. Safari

Oltre a gorilla e scimpanzé, ci sono molte altre specie animali da scoprire in Uganda. Dalle mandrie di bufali nelle acque del Kazinga Channel agli elefanti a Kidepo. I felini più tipici e rari che troverai in Uganda sono i leoni che si arrampicano sugli alberi nel Queen Elizabeth National Park.

4. La gente

Gli ugandesi sono incredibilmente amichevoli e aperti. Tipicamente accolgono i turisti con grandi sorrisi e un ottimo senso dell’umorismo. Le nuove generazioni, inoltre, sono educate da subito alla conservazione degli animali e dell’ambiente, per far sì che certe ricchezze continuino a essere un vanto per il paese e un metodo di sostentamento per la popolazione.

5. Paesaggi

Ti perdono se pensi che un paese dell’Africa sub-sahariana abbia un paesaggio arido e secco. L’Uganda è tutto il contrario! La maggior parte del paese è verdeggiante, con immense piantagioni di banane, tè e caffè.

Il Bwindi National Park ospita più di 1000 specie di fiori e circa 200 alberi, molti dei quali endemici.

6. Avventura

Ancora fuori dai maggiori itinerari turistici, l’Uganda ha ancora un’impressione di avventura.

Sentiti come un intrepido esploratore che viaggia tra le desolate regioni del paese e gustati il viaggio su strade tutt’altro che perfette che attraversano immense savane. E non dimenticare di fermarti ad assaggiare lo street-food venduto nelle baracche di legno lungo le vie.

7. Montagne remote

Se aggiungi al tuo itinerario in Uganda un tour sulle montagne del Rwenzori, potrai vedere picchi innevati che sovrastano colline verdeggianti, il tutto incorniciato da un cielo blu.

A est, non dimenticare il monte Elgon, al confine con il Kenya, altra meta ideale per chi ama la montagna.

8. Il fiume più lungo del mondo

L’Uganda è famosa per molti dei suoi laghi e fiumi, ma uno è l’ovvio protagonista: il Nilo che nasce dal lago Vittoria nella zona di Jinja.

9. Conservazione

Visitando l’Uganda stai partecipando alla conservazione di una delle specie più a rischio estinzione del mondo, il gorilla id montagna.

L’80% del denaro raccolto con i permessi per visitare i gorilla è usato per finanziarne i progetti di conservazione. Anche l’economia locale ne trae beneficio grazie ai posti di lavoro che nascono con il turismo.

10. Turismo responsabile

Oltre a supportare la fauna selvatica, il tuo viaggio aiuterà anche a migliorare le condizioni di vita degli ugandesi. Il turismo responsabile è una parola chiave per il paese africano e sono molte le iniziative volte a educare i giovani perché possano trovare lavoro nel turismo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *